Chiama Cordoneombelicale.it al numero verde

Sportello informativo

BLOG

11 Dicembre 2023

Potenzialità delle cellule staminali emopoietiche

Foto esempio per cellule staminali emopoietiche

INDICE

Le potenzialità terapeutiche delle cellule staminali emopoietiche sono innumerevoli. Oltre alla cura di patologie ematiche, negli ultimi anni grazie alla ricerca scientifica i suoi impieghi nel campo della medicina sono considerevolmente aumentati. Vediamo cosa sono, dove si trovano e perché è importante donare e conservare il sangue del cordone ombelicale.

Prima di tutto: cosa sono le cellule staminali?

Le cellule staminali sono cellule immature non specializzate che possono assumere le sembianze di ogni tessuto e di ogni cellula che compone il nostro organismo. Esse sono preziosissime perché agiscono con efficacia nel trattamento di gravi malattie ematologiche, immunologiche, genetiche, metaboliche e oncologiche.

Foto esempio per cellule staminali emopoietiche

In base alla loro complessità e capacità di differenziazione si distinguono in:

  • cellule staminali totipotenti, capaci di creare un intero organismo e alcuni suoi tessuti esterni;
  • cellule staminali pluripotenti, da cui traggono origine vari tipi di cellule mature e di tessuti;
  • cellule staminali multipotenti, danno vita a diversi tipi di cellule mature ma di uno specifico tessuto;
  • cellule staminali unipotenti, si differenziano in un unico e specifico tipo di cellula matura.

Cellule staminali emopoietiche

Le cellule staminali emopoietiche sono cellule pluripotenti non ancora del tutto differenziate che danno origine ai globuli rossi, ai globuli bianchi e alle piastrine. La loro straordinaria capacità proliferativa e differenziativa contribuisce al trattamento di numerose patologie. Oltre alla loro principale fonte che è il midollo osseo, esse si trovano anche nel sangue del cordone ombelicale dal quale vengono prelevate solo dopo il parto e possono essere utilizzate anche per la ricostituzione dello stesso midollo osseo.

Come specificato anche sul sito del Ministero della Salute:
Le cellule staminali cordonali sono perfettamente in grado di ricostituire un midollo osseo dopo la sua distruzione in seguito a trattamento radio-chemioterapico.
Il sangue cordonale raccolto subito dopo il parto contiene cellule staminali con relativa immaturità immunologia, il cui utilizzo spesso permette di superare, le tradizionali barriere di compatibilità consentendo di effettuare il trapianto anche tra persone non perfettamente compatibili, come invece è necessario per le staminali emopoietiche da adulto.

Le potenzialità terapeutiche delle cellule staminali emopoietiche sono enormi. La donazione e conservazione del sangue da cordone ombelicale è, dunque, fondamentale per il trattamento e la cura di numerose patologie che in passato si potevano curare solo con le staminali prelevate dal midollo osseo.

Una reale speranza di guarigione

Le malattie di tantissimi pazienti possono essere trattate e curate grazie alle cellule staminali emopoietiche prelevate dal midollo osseo e dal sangue cordonale. I numeri parlano chiaro: sono oltre 35.000 i trapianti effettuati in tutto il mondo che si aggiungono a quelli di staminali prelevati da midollo osseo.
Questi numeri, assieme al progresso della ricerca scientifica, potrebbero crescere ulteriormente se più genitori sapessero del prezioso valore racchiuso all’interno del cordone ombelicale. Un cordone ombelicale che, se non conservato subito dopo il parto, sarà perduto per sempre e buttato via come uno dei tanti rifiuti sanitari.

Le patologie trattabili col trapianto di cellule staminali emopoietiche sono più di ottanta. Tra queste vi sono malattie come leucemia e linfomi, talassemia, aplasia tumorale e immunodeficienze congenite. L’elenco completo delle patologie trattate è riportato nell’allegato al decreto ministeriale 18 novembre 2009 “Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo-dedicato”1.

Cuore rosso tra due mani come simbolo di speranza

La donazione del sangue cordonale è un gesto d’amore che può salvare la vita di tanti pazienti in attesa di trapianto. Le straordinarie potenzialità delle cellule staminali emopoietiche sono innumerevoli e non vanno sprecate. Diffonderne la loro vitale importanza è fondamentale per tutte quelle persone, adulti e bambini che le stanno aspettando per curarsi. Noi di Cordoneombelicale.it lo facciamo ogni giorno.

Aiutaci in questa missione con il semplice gesto della condivisione.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo sito sono pubblicate a solo scopo informativo, non intendono costituire né una diagnosi né la prescrizione di una cura o trattamento medico-specialistico. In nessun caso si sostituiscono alla competenza del medico di base o dello specialista ai quali si raccomanda di rivolgersi sempre per chiedere un parere su ogni indicazione pubblicata.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Registrati al nostro portale per accedere a tutti i servizi gratuiti dedicati ai nostri iscritti.

• Indirizzi banche pubbliche
• Punti nascita per la donazione del Cordone ombelicale
• Newsletter

Grazie ai piccoli cambiamenti possiamo contribuire a una società meravigliosa.

È il momento di emozionarci e guardare al futuro con speranza ed entusiasmo. Cordoneombelicale.it: un semplice gesto per riscoprirsi eroi.

Articoli simili

Tipi di libri da leggere in gravidanza

Quali tipi di libri si potrebbero leggere in gravidanza? Se la lista dei titoli è di sicuro molto lunga, un po' più breve è quella dei tipi di libri. Vediamone assieme il perché.

Stile di vita e nutrizione in gravidanza

Prima o all'inizio di una gravidanza, sono tante le donne che si chiedono se il loro stile di vita e nutrizione vada bene anche per il loro bambino. Sono infatti tante le combinazioni nutritive possibili da seguire.

Punti nascita per la donazione del sangue cordonale

La donazione del sangue cordonale può essere effettuata al momento del parto presso uno dei vari punti nascita autorizzati. Vediamo assieme come e dove fare la richiesta.

Accedi

Non sei registrato?